Seleziona una pagina

Giardini, parchi, terrazze e balconi … è arrivata finalmente la stagione giusta per godersi gli spazi outdoor.

Questi luoghi vengono considerati una vera e propria estensione dell’interno e come tale necessitano di un arredamento all’altezza, funzionale ed esteticamente curato, che sia in grado di “dialogare” con l’ambiente circostante.

Le proposte sono innumerevoli e le aspettative dei clienti sono alte perché spesso questi spazi costituiscono il valore aggiunto di un progetto architettonico.
Che si tratti di case private, di alberghi o di altri edifici, lo spazio esterno è sempre più ricercato, divenendo spesso il vero protagonista della struttura.

Pertanto, progettisti e negozi di arredo hanno il compito, non sempre facile, di proporre idee sempre nuove, in linea con i trend del momento, e arredi funzionali che sappiano interpretare le esigenze contemporanee.

 

Le tendenze outdoor del 2022

 

  1. Sostenibilità

In tutti i campi e in tutti i settori sentiamo sempre più parlare di sostenibilità: anche quando si tratta di arredare uno spazio esterno i clienti desiderano sempre di più componenti d’arredo realizzati con materiali riciclati, sostenibili in tutti i dettagli (dal packaging ai particolari).
In questo contesto si inserisce anche la tendenza ad abbinare arredi nuovi a mobili antichi frutto di un processo di restyling nell’ottica di donare una nuova vita a oggetti del passato.

 

  2. Materiali naturali

I materiali naturali sono da sempre apprezzati per l’outdoor proprio per la loro capacità di “mimetizzarsi” con l’ambiente circostante ricreando atmosfere calde e accoglienti.

Il legno è uno dei materiali più utilizzati per gli arredi da esterni: richiede una certa manutenzione ma le prestazioni sono ottime; altrettanto quotati e presenti su tutte le riviste specializzate sono il teak, molto resistente e totalmente impermeabile, il rattan e il bambù. In particolare il rattan, che deriva da diverse tipologie di palme, permette di creare dei mobili caratterizzati da un intreccio più o meno fitto che risultano eleganti e minimal al tempo stesso.

Anche per quanto riguarda i tessuti, le fibre naturali sono quelle più utilizzate: cotone, juta e lino garantiscono una notevole resistenza e presentano colori neutri che ben si adattano a stili diversi.

 

  3. Colori neutri e fantasie

Toni neutri e materiali dai colori naturali sono i protagonisti anche di questa stagione: l’unica eccezione è costituita da alcuni colori pastello che ben si abbinano ai bianchi, ai beige, ai toni del legno e ai colori della natura.

I tessuti sono spesso arricchiti da fantasie dal sapore retrò e bohémien: righe, fantasie floreali stilizzate e arabesque sinuosi dai colori tenui decorano cuscini, ombrelloni, sdraio e accessori.

 

  4. Funzionalità ed eleganza

La funzionalità guida le scelte per l’outdoor, vediamo qualche esempio:

  • ombrelloni ampi per le zone molto soleggiate;
  • grandi tendaggi che richiamano le vele delle barche e che permettono di riparare dal sole ampie superfici anche in presenza di vento;
  • sedute e divanetti comodi;
  • sdraio pieghevoli che, una volta riposte, occupano poco spazio;
  • morbidi e comodi cuscini da utilizzare per sdraio, sedie e divanetti;
  • amache e poltrone sospese per rilassarsi e dondolarsi tra i rumori e i profumi della natura.

Non va però mai dimenticata l’attenzione per gli aspetti estetici: l’eleganza fa da padrona e ogni piccolo dettaglio dev’essere curato. Tutte le componenti d’arredo dialogano tra loro in perfetta sintonia.

I principali trend dell’anno vedono un’alternanza dello stile boho-chic, sempre molto amato per gli esterni, a uno stile minimal che ben si adatta alle forme della natura circostante.

 

  5. Luce d’atmosfera

La luce è una componente d’arredo fondamentale per tutti gli ambienti e l’outdoor non fa eccezione. Il 2022 vede l’accostamento di luci funzionali a illuminare alcune zone a luci d’atmosfera.

Colori caldi, forme originali contraddistinguono le “lampade d’atmosfera” che non solo illuminano o catturano l’attenzione su un determinato punto ma al tempo stesso decorano l’ambiente. Al calar del sole queste luci diventano un oggetto fondamentale per contribuire a creare l’atmosfera che si desidera vivere nello spazio esterno.

Nell’era della sostenibilità e del risparmio, trovano spazio luci e faretti che funzionano grazie a pannelli fotovoltaici o mediante un timer integrato.

 

  6. Il verde, anche in verticale

Che gli spazi outdoor siano piccoli o immensi, che siano in pieno centro cittadino o in aperta campagna il verde è il protagonista assoluto. Le tendenze più recenti pongono l’arredo in una posizione quasi secondaria rispetto alla vegetazione che cambia in base a clima, esposizione, spazi, etc.
Come ben sappiamo l’architettura dei giardini è una disciplina che è sempre esistita e che nel corso dei secoli, a partire dalle antiche civiltà, si è evoluta costantemente.

Il 2022 conferma questa attenzione per le aree verdi anche negli spazi urbani più ristretti dove se manca la superficie entra in gioco il cosiddetto “giardino verticale”. Supporti di tutti i tipi e materiali permettono di far crescere piante, fiori e addirittura piccoli orti urbani su più livelli, uno sopra l’altro.

Intentions è un’azienda sempre attenta alle nuove tendenze del mercato: infatti, il suo ruolo di “talent scout” di nuovi designer e brand è frutto di un preciso processo di ricerca che parte dallo studio del mercato e dall’analisi dei trend del momento. L’obiettivo è quello di proporre prodotti e idee sempre nuovi e suggestivi, capaci di suscitare emozioni.

Per scoprire tutti i brand con cui collabora Intentions.

 

contattaci

 

O Contattaci al numero 059 344 812 oppure scrivici all’indirizzo ka@intentions.it

 

Francesco Piazza  Francesco Piazza General Manager

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter

Aiutaci a creare un servizio migliore per te, compila questo modulo: ci impegniamo a mantenere al sicuro i tuoi dati personali.

Abbiamo ricevuto la tua iscrizione!